Caricamento
Cultura ed Educazione

Diventare mamma

Come al solito, ogni mattina, prima di iniziare la giornata, hai qualche minuto per te.

Ecco cosa può capitare un giorno… Mentre sorseggio il mio caffè, prendo il cellulare e gli occhi si riempiono di sorpresa.
Perché? La mia amica più preziosa mi ha inviato dei messaggi. 
Curiosa, penso, mi chiedo: Cosa sarà successo? Inizio a scorrere questa lista e leggo…”Aspetto un bambino”.
Il mio pensiero, a lei, a noi, alla nostra amicizia che scorre davanti ai  miei occhi commossi come la pellicola di un film.

Lei, la bambina conosciuta sui banchi alle elementari, lei e i nostri compiti fatti assieme.
Noi, prima ragazzine e poi sempre più donne. Il ricordo va ai momenti trascorsi insieme, alle confidenze ed ai segreti raccontati, ai consigli dati e ricevuti.
Noi, i sogni, le ambizioni, i piccoli grandi progetti, tra due donne che oramai si hanno nel cuore. Io e lei, ancora insieme. Lei adesso, sta per diventare mamma.

Decido di chiamarla subito. Emozionata. Eccola rispondere, gioiosa e commossa. Non riesce a trovare le parole per descrivere le sue emozioni. I suoi pensieri sono travolti dalle sensazioni più belle.  E’una telefonata piena di noi e della voglia di vedersi per condividere la gioia per il dono più bello per la vita di una donna, di un’ amica.

La maggior parte delle donne dentro di sè custodisce il desiderio di diventare madre.

Ogni donna sogna e spera di poter sentir crescere dentro di sé il proprio bambino. La maternità e’ un dono.

Pensare a quel piccolo essere che pian piano si forma, è una sensazione unica e quel bambino, sarà per sempre, per un genitore, la sua parte migliore.     

Durante tutti quei mesi, e’ presente nel vivere quotidiano, dal risveglio alla sera con la buonanotte. Accarezzi il pancione delicatamente, sei sempre attenta a quello che fai e a come ti muovi, sai che ogni tuo gesto arriva a lui e deve giungergli con tutto il bene del mondo.
Per non parlare dei pensieri e mille dubbi, timori e paure.




diventare-mammaEssere mamma. Essere la mamma di una creatura. Essere il suo punto di riferimento, il principio e l’origine della sua esistenza. Essere il centro dei suoi primi respiri. Lui e te, te e lui, tra sguardi che si cercano e si comprendono.  Lui con i suoi bisogni e la tua presenza, amorevole e preziosa. Sei mamma da subito. In ogni momento.
Sei mamma nonostante tutto. Sei mamma che dona e trasmette, che accoglie e sostiene, sei mamma ovunque.
Nei suoi giorni, nei suoi pensieri e nel suo cuore.Non esiste una ricetta da seguire. Non esiste una regola valida per tutti.

L’istinto materno sa guidarti e ti fa pensare al suo bene. D’ ora in poi, nella tua vita sei consapevole di avere con te una persona a cui hai donato la vita. E’ nata tua figlia, e’ nato tuo figlio ed il mondo sa accogliere loro con le sue bellezze e le sue meraviglie, tutte da conoscere e da scoprire.

Dinanzi alla notizia di una nascita, si deve aprire il cuore alla vita.
E’ complicata ma sorprende sempre, e’ articolata ma ti insegna a sognare, spesso e’ in salita però, solo così possiamo conoscere la forza nascosta in noi. Ogni sfida ed ogni prova sono le occasioni migliori per diventare quello che si è già, sin da quando si era nella pancia.

Un figlio è la migliore testimonianza di se stessi da lasciare al mondo, scegliendo un percorso di educazione che aiuti a distinguere il bene dal male, ciò che è giusto da quello che non lo e’. Ad un figlio, offri la tua sensibilità per comprenderlo e l’ empatia per stare nei suoi panni, senza agire al posto suo e solo se ti chiede un sostegno stagli accanto, silenziosamente. Anche il tuo silenzio può aiutare, perché insieme si ascoltano meglio i pensieri nascosti dietro le preoccupazioni e si aspetta con maggiore fiducia, che tutto si schiarisca.

Ogni mamma ama il suo piccolo bambino, già prima che arrivi e desidera renderlo sereno.

Negli occhi della mia amica di sempre ho percepito l’amore autentico, di chi ama anche solo immaginando il proprio figlio da stringere tra le braccia.

Alla mia cara amica d’ infanzia…presto mamma!




Commenta da Facebook

Comments are closed.