Caricamento
IntrattenimentoRubrica - fagiolina

E’ nata Fagiolina

Corri, corri, che trambusto,

qui dentro si salta di vero gusto!

Fino ad ora tutto tranquillo,

non si muoveva neppure uno spillo.

Qualche volta un movimento,

ma certo mai questo fermento!

Tendo l’orecchio per ascoltare,

ed ecco sento un gran vociare:

–  Presto, presto, dobbiamo andare!

La mia Fagiolina sta per arrivare! –

– E’ giunto il momento? E’ arrivato di già? –

Aveva detto preoccupato papà

– Si, ci siamo, non farne un dramma –

Lo aveva calmato amorevole mamma.

– La bimba ha fretta di venire al mondo,

non possiamo perdere un solo secondo!

– Cooosa? Ho fretta? Ho fretta davvero?

Non ci avevo fatto neppure pensiero!

Io me ne stavo in pace al calduccio,

in questo lettino tanto caruccio,

e invece adesso in tutta fretta,

mi si viene a dire che ormai ci sto stretta.

Corsi in un lampo all’ospedale,

le cose iniziano a mettersi male.

Parenti e medici da ogni dove,

ed io che vorrei esser altrove!

Poi ad un tratto, senza preavviso,

mi tiran un piede, uno strappo, deciso!

Io piccina e un po’ spaventata,

mi ritrovo a pianger, così, disperata.

Ma mentre piango con l’occhio socchiuso,

mi guardo attorno con fare confuso.

Mi tende la mano, mi bacia, mi abbraccia,

posso guardar in fin la sua faccia.

E’ lei, lo sento, il cuore s’infiamma,

conosco davvero la bella mia mamma.




Commenta da Facebook